Emilio Fede dal Tg4 commenta l’aggressione a Berlusconi (video)

2

Allo ore 19 (o giù di lì) va in onda il dramma di Emilio Fede al Tg4. Sono gli attimi appena successivi all’aggressione a Silvio Berlusconi a Milano, ad opera di un folle contestatore. Il povero Emilio è distrutto, sopraffatto dagli aggiornamenti e dalle reazioni dell’ambiente politico. Ma sono le parole (francamente di cattivo gusto) di Di Pietro a scatenare l’ira del direttore del Tg4 che promette: “Di Pietro mai più al Tg4“.

2 COMMENTI

  1. Dubbi sulla vicenda Tartaglia
    1) Durante la notte e’ nato un gruppo anti-Tartaglia, stamattina aveva 400mila iscritti, poi e’ rimasto circa fermo (!), e questo gia’ e’ strano. Poi e’ gestito da clandestino, il nuovo poggiaculo online di Silvio. Ma cio’ che mi deprime di piu’ e’ che e’ sponsorizzato da un sito di aste. Il nano oramai e’ riuscito a creare un andazzo per cui anche la solidarieta’ nasconde interesse, l’unico valore su cui ha costruito il suo signoraggio.
    2) Diagnosi di medico personale e ricovero in ospedale dell’amico.
    Io voglio vedere le lastre, anzi no voglio palpargli l’ematoma e sentirlo urlare, cosi’ ci cavo anche un po’ di piacere. Se non si fece scrupolo a mandare gli ispettori da Eluana, perche’ non possiamo mandargli noi un perito (uno serio, sopra ogni sospetto) adesso?
    3) Non sono riuscito a reperire un filmato in cui si colga un impatto grugno-duomo. Come oramai anni di balle mi hanno abituato a fare, ogni volta che c’e’ di mezzo silvio cerco il trucco come in un gioco di prestigio, in mezzo ai depistaggi, alla cagnara mediatica e le insinuazioni dietro a cui sono diventati bravissimi a far sparire i fatti.
    4) Un altro gruppo su facebook ha avuto un botto istantaneo a 120mila iscritti nella notte e poi e’ rimasto fermo. Inoltre gran parte degli “iscritti” si lamentano di ritrovarcisi contro la loro volonta’ sul wall del gruppo stesso (e mi chiedo perche’ gli amministratori del gruppo truffaldino non abbiano disattivato il wall).
    5) Perche’ la macchina e’ rimasta ferma? Forse solo per dare il tempo a silvio di fare un’altra delle sue predellate?
    6) Cos’e’ quell’involto nero in mano a silvio?
    7) Troppa veemenza delle guardie del corpo nel respingere i fotografi nei primissimi momenti in cui silvio si rifugia in macchina.

    Io sono dichiaratamente anti berlusconiano, ma mi aspetto obiezioni esclusivamente di merito.

  2. Che tu fossi anti berlusconiano, caro Ciccio, lo avevamo vagamente intuito. Premesso ciò, le perplessità che sollevi fanno riflettere, ma ti confesso che non ero arrivato ad un ragionamento tanto elaborato.

LASCIA UN COMMENTO