Spot con Berlusconi, la BBC ci ironizza sopra (video)

6

Qualche giorno fa vi avevo mostrato il nuovo spot voluto dal ministro Brambilla per rilanciare il turismo in Italia. Come certamente ricorderete, la voce, inconfondibile, era quella del nostro presidente del Consiglio: Silvio Berlusconi. Dopo una parodia comparsa su YouTube, anche la BBC ha ironizzato sulla pubblicità, sollevando più di una perplessità, a proposito della partecipazione del premier italiano. Secondo il giornalista autore del pezzo, indossare i panni di speaker in uno dei momenti più bassi dal punto di vista del gradimento, sarebbe un clamoroso autogol per Berlusconi, che sempre secondo il servizio, farebbe meglio ad occuparsi dei problemi seri del paese. E la BBC ci starà pensando ai problemi della sua Inghilterra?

6 COMMENTI

  1. Che brutta consuetudine, quella di replicare a certe critiche con il “tu pensa per te”.
    E’ indubbio che la BBC ci pensi, alla stregua del TG1 che, oltre a trattare di affari interni, ha da sempre un inviato a Londra.

  2. Non seguo il TG1, se avverto l’impellente necessità di informazione vado su SkyTg24, e ultimamente da Mentana, nella speranza che le notizie di rilievo vengano ricollocate nella loro naturale posizione. Quella della BBC è una polemicuccia abbondantemente inutile e lo sai anche tu. Solo che potersela prendere con quel triste vecchietto è un’attrazione irresistibile per molti di voi. Rivolgete il vostro sguardo altrove invece che vivere con l’ossessione per Berlusconi, fate come Grillo o Strada, giusto per fare due nomi a caso.

  3. Altra seconda brutta consuetudine: le manie di persecuzione.
    Penso sia chiaro che la mia critica era rivolta a te e non intendeva affrontare problemi politici né tantomeno occuparmi di tristi vecchietti (!).
    Quanto alla tua (dis)informazione televisiva, anche skytg24 si occupa di costume e politica estera, specie da Londra, talvolta anche criticando l’operato altrui senza che necessariamente si parli di “polemica”.

  4. Uff, ma io sono un ometto pieno di cattive abitudini, ti ringrazio per avermene rammentate due. Nel mio piccolo cerco di tenermi aggiornato, poi per colmare vuoti e inesattezze: confido nelle preziose puntualizzazioni di voi sagaci lettori. La mia intenzione era solo archiviare il servizio della BBC come una polemica inutile e stantia, concetto che ribadisco. Se poi, a mia insaputa, o alle mie spalle: anche autorevoli Tg si lasciano tediare da simili sciocchezze, beh: non è detto che un’abitudine sia sana solo perchè la praticano in tanti.

  5. Bravo, considerare le puntualizzazioni di sagaci lettori è il primo passo per giungere alla consapevolezza che la critica altrui può essere spunto di crescita nella misura in cui ci si interroghi sui motivi per cui essa venga mossa, senza arroccarsi nel “tu pensa per te”.
    Noto con piacere che il mio primo commento ha colto nel segno.
    Ad maiora!

  6. Il tuo primo commento ha sicuramente colto nel segno, perchè mi ha consentito di precisare meglio il mio punto di vista sulla questione, che forse, avevo liquidato troppo frettolosamente.

    Grazie per la visita, Luca

LASCIA UN COMMENTO