Sara Scazzi: il plastico a Porta a Porta di Bruno Vespa (video)

0

Come accadde per Cogne, anche per il caso Sara Scazzi ieri sera è spuntato un plastico a Porta a Porta. Bruno Vespa ha ricostruito gli attimi appena successivi alla morte della povera ragazzina di Avetrana, con le incongruenze nei racconti da parte dei componenti della famiglia Misseri. Una testimone chiave di quest’inchiesta, ha offerto agli inquirenti un dettaglio che getta ombre oscure su Sabrina Misseri. Mariangela ha raccontato le frasi sella cugina di Sara, che a soli dieci minuti dalla sua scomparsa già temeva il peggiol’hanno presa“. In tutto questo una domanda sorge spontanea: va bene la ricostruzione, ma era proprio necessario il plastico?

loading...

LASCIA UN COMMENTO