Corona felice per la sentenza di condanna: “non avevo capito”

0

Pane e volpe per Fabrizio Corona. L’ex agente di fotografi si trovava in aula, prontissimo ad accogliere la sentenze dei giudici, che si sono pronunciati in merito al reato di estorsione ai danni di alcuni personaggi noti, dell’imprenditoria, dello spettacolo e dello sport. Alla parola ‘assoluzione‘, Fabrizio Corona ha picchiato i pugni sul tavolo e, soddisfatto, ha abbandonato di corsa l’aula. Troppa fretta per l’incauto agente, che ha confessato poco dopo ai giornalisti: “ho esultato troppo presto, non avevo capito“. L’assoluzione infatti riguarda solo i casi Coco e Melandri, e la pena è stata ridotta da 3 anni e mezzo ad uno, in quanto resta in piedi quella ai danni dell’ex calciatore dell’Inter: Adriano.

LASCIA UN COMMENTO