Attentati a Mumbai: torna il Terrore in India 13/07/2011 (video)

0

A distanza di tre anni dall’attacco agli hotel del 2008, Mumbai è nuovamente nel mirino dei terroristi. Tre ordigni scoppiati in rapida successione, hanno causato la morte di oltre 20 persone e il ferimento di almeno un altro centinaio. Gli attentati si sono consumati in due mercati di gioielli e all’interno di una stazione ferroviaria nell’ora di massima affluenza serale. Sono i famigerati Ied i responsabili, le bombe rudimentali utilizzate dai militanti in Pakistan ed Afghanistan. Uno dei tre ordigni era stato nascosto dietro un ombrello, in prossimità di una delle tante bancarelle presenti in strada nel periodo del monsone.

Le forze dell’ordine indiane accusano gli estremisti pachistani, anche se nessuna rivendicazione è giunta a tutt’ora. Una vera e propria carneficina che ha gettato nel panico il paese, scatenando la dura condanna del Pakistan e degli Stati Uniti. “si tratta di un attentato al cuore dell’India” così ha commentato Il responsabile dello Stato del Maharashtra.

LASCIA UN COMMENTO