Yacht in fiamme a Napoli: orafo muore carbonizzato nell’incendio

0

Erano salpati per una tranquilla escursione in barca tra amici, ma per 3 persone (due napoletani ed una donna straniera) la gita si è trasformata in tragedia. Un’esplosione a bordo dell’imbarcazione e subito il divampare del rogo. Le fiamme hanno colto di sorpresa Raffaele Casizzone, proprietario dello yacht e stimato gioielliere di Napoli, morto carbonizzato nell’incendio. La barca era partita dai pontili dell’Acqua della Madonna a Castellammare di Stabia alla volta dell’oasi marina Banco di Santa Croce. Il 51enne lascia moglie e quattro figli.

loading...

LASCIA UN COMMENTO