Omicidio Melania: droga, sette sataniche e trans: i nuovi moventi

1

Mentre Salvatore Parolisi continua a fare scena muta anche col gip, nuovi inquietanti scenari si aprono sul caso Melania Rea. Il movente passionale non convince del tutto ed eccone allora spuntarne di altri, alcuni verosimili, altri molto meno. Si parla di droga all’interno della caserma, di rapporti intrattenuti dal caporalmaggiore con trans della zona ed addirittura sette sataniche. E’ stato lo stesso Parolisi a raccontare della vicenda di una ragazza legata ad letto, attorno alla quale furono accesi dei fuochi.

loading...

1 commento

  1. sembra impossibile che vi sia un coinvolgimento di sette sataniche,nel
    caso Rea.Tuttavia, considerando i frequenti fatti odierni, non stento a crederci.Il mondo dei militari è sicuramente coinvolto in situazioni
    “anomale”.Non dimentichiamo che, per tradizione, le nostre forze armate derivano dalla ” scuola piemontese” e “sabauda”, che erano infarcite di un” esoterismo mai chiarito”e sul quale è impossibile
    indagare,data la chiusura delle istituzioni militari(TUTTE).-

LASCIA UN COMMENTO