Tempesta al Pukkelpop festival in Belgio: 3 morti (YouTube Video)

0

Uno scenario apocalittico: la fine del mondo“. Sono queste le parole che hanno scelto alcuni testimoni del Pukkelpop festival – una tre giorni a base di musica e tantissimo rock, molto seguito in Belgio – per descrivere la violentissima tempesta che si è abbattuta sul raduno. Chicchi di grandini come palline da ping pong, raffiche di vento di un’intensità tale da sradicare come fuscelli imponente alberi, divellere maxi-schermi e distruggere le tensostrutture. Le apparecchiature sono piomate sulla folla, causando la morte di tre ragazzi, ferendone almeno una quarantina. Si tratta di un bilancio ancora provvisorio però, perché i soccorritori sono ancora impegnati nelle ricerche di molti ragazzi, intrappolati sotto le macerie.

La tempesta ha colpito Kiewit con incredibile violenza, tanto da distruggere qualunque cosa incontrasse sul suo cammino. Un evento atmosferico eccezionale che ha colto di sorpresa il pubblico, scatenando un fuggi fuggi generale: “tutto d’un tratto il cielo è diventato nero, poi il finimondo: raffiche di vento fortissime e chicchi di grandine caduti dal cielo come proiettili” questa la testimonianza di Catherine Blaise, una delle organizzatrice del festival. Il Pukkelpop è stato sospeso, ed ora qualcuno ricorda che non è la prima volta che l’evento viene colpito da un lutto, nel 2010 un tecnico del suono morì a causa di un infarto fulminante, il giorno successivo il cantante Charles Haddon si suicidò gettandosi nel vuoto dopo la performance del suo gruppo.

loading...

LASCIA UN COMMENTO