Daniele Vanni, il conduttore omofobo di “Di Lucca News” licenziato (video)

5

La libertà di espressione è un diritto inalienabile, l’importante è non esagerare. Adesso forse lo avrà capito anche Daniele Vanni. Il conduttore di “Di Lucca“, che del telegiornale è anche direttore, è stato costretto alle dimissioni dopo essersi rifiutato di mandare in onda delle immagini relative a Miss Trans Italia.

Daniele Vanni Conduttore Omofobo

L’incauto giornalista però non si è accontentato di applicare la sua personalissima censura, ma si è anche prodotto in un pistolotto della durata di qualche minuto, in cui ha attaccato duramente il mondo gay: “Mi rifiuto di mostrare le immagini; se è considerato ingiusto tenere in casa i diversi, farne dei concorsi di bellezza mi sembra eccessivo“.

Quello che su YouTube è già stato soprannominato “il conduttore omofobo“, è stato scaricato dalla sua stessa redazione, che attraverso un duro comunicato stampa ha voluto prendere le distanze dal proprio direttore, sollecitandone le immediate ed irrevocabili dimissioni.

5 COMMENTI

  1. grande vanni altro che licenziarlo,gli dovrebbero fare il monumento…..il minuto televisivo piu esaltante della tv italiana……. basta ********* trans e clandestini voglio un italia normale ..mister gay miss trans solo BARACCONATE i finocchi FANNO *******……….voglio vanni sindaco a prato

  2. dovrebbero farlo sindaco altro che licenziare….bravo non abbandonare le tue idee che sono anche quelle degli italiani

  3. mi è sembrato molto educato e pacato, sono d’accordo con quello che ha detto.
    Personalmente non approvo il Gay Pride, mi sembra una pagliacciata.
    Ovvero, mi sembra che che si esageri nel ostentare la propria omosessualitá.

  4. Caro massimo, ti auguro che un bel giorno tu possa sentirti parte di una minoranza che si sente osteggiata e la cui esistenza viene continuamente censurata; a quel punto anche tu forse sentirai di voler gridare al mondo che esisti e che hai una dignità pari a quella di chiunque altro. Sappi che è questa l’essenza del Gay Pride e quello che tu definisci “pagliacciata”, ma tanto è inutile spiegarlo ai caproni ignoranti come te che vivono di grande fratello e uomini e donne.

LASCIA UN COMMENTO