Lavitola a Bersaglio Mobile di Mentana: “un’intercettazione mi scagiona”

0

Su La7, ieri sera ha preso il via Bersaglio Mobile, il nuovo programma di approfondimento politico con Enrico Mentana. In primo piano nella prima puntata, il caso Tarantini, collegato dal sud America, Valter Lavitola. L’ex direttore de L’Avanti è accusato di essersi impossessato indebitamente di parte dei 500 mila euro che Berlusconi gli aveva affidato affinché fossero consegnati a Gianpaolo Tarantini. “la telefonata è stata effettuata dalla stessa utenza per chiamare Tarantini, non non ve n’è traccia”. A proposito delle foto che il faccendiere doveva ritirare presso la signora Marinella (segretaria di Berlusconi), la spiegazione di Lavitola è quanto meno stravagante: “certo erano soldi, si trattava di un rimborso parziale di quei 500 mila euro che avevo anticipato a Berlusconi“. Quindi secondo i giornalista, il Cavaliere, a corto di liquidità, avrebbe deciso di restituire il denaro a rate. Come spiegazione non fa una grinza.

LASCIA UN COMMENTO