La Russa parla in tedesco e poi ai cronisti: “non ve l’aspettavate vero?”

0

E chi l’avrebbe detto! Ha proprio ragione Ignazio La Russa, questa davvero non ce l’aspettavamo. Siamo appena sotto palazzo Grazioli. E’ l’1.30 del mattino, ed il ministro della difesa esce dal lungo vertice dell’esecutivo. La Russa si ferma per salutare un turista svizzero, con in quale intrattiene un breve scambio di battute in tedesco perfetto. Al termine della veloce chiacchierata il ministro si gira verso i giornalisti e con un sorriso beffardo dice loro: “questa non ve l’aspettavate, vero?“. Dopo l’inglese maccheronico esibito non più tardi di qualche mese fa, davvero nessuno poteva immaginare una tale familiarità di La Russa con la lingua teutonica. In rete ovviamente non sono mancati i commenti, qualcuno ha paragonato il ministro ad un generale nazista. Effettivamente i modi sbrigativi, spesso duri adottati da La Russa evocano ogni tanto simili personaggi.

LASCIA UN COMMENTO