Bimbo neonato morto, spedito a casa dei genitori all’interno di una scatola (video)

0

Melvina Brown Una donna di colore residente a Chattanooga, in Tenessee, ha dato alla luce il suo bimbo alla 19esima settimana. Il neonato, nato prematuro, è rimasto in vita per alcuni giorni per poi spegnersi in ospedale. La mamma non immaginava quello che sarebbe accaduto dopo. La struttura ha immediatamente sottoposto a Melina i moduli per lo smaltimento dei resti fetali. La scelta consisteva tra scegliere se portarli a casa e smaltirli privatamente, oppure consegnarli all’obitorio. Non protendesi permettere la spesa dell’obitorio, Melvina optò per la prima ipotesi, ma mai avrebbe potuto immaginare, che da lì a breve i resti del bimbo defunto le sarebbero stati consegnati all’interno di un’anonima scatola di cartone bianco. La struttura ospedaliera dal canto suo si difende sostenendo di essere perfettamente in regola con le leggi dello stato. La vicenda negli Stati Uniti ha sollevato una veemente polemica, ecco il servizio della NBC.

loading...

LASCIA UN COMMENTO