Report: Don Verzé in Brasile tra feste con ragazze in topless e prostitute minorenni

0

Don Verzè è volato fino in Brasile, e per la precisione a Salvador de Bahia, per dar vita un suo “quartier generale”. Report ha raccolto le testimonianze nel paese del Samba, che pongono seri interrogativi sull’origine filantropia della struttura ospedaliera a Salvador de Bahia. L’ex direttore generale della struttura Andrea Garziera conferma: “Non hanno mai pagato le tasse (com’ è permesso e previsto in Brasile agli enti di questo tipo, ndr ) senza averne i diritti“. Il babbo di Andrea Garziera, il signor Luigi, è socio di don Verzé. È con questo personaggio che il sacerdote-manager si avventura in business alternativi come la coltivazione del mango o dell’uva senza semi. Dove vengono costruite strutture ospedaliere spesso vengono erette anche sontuose ville. Ne esiste una in particolare, frequentata dal fondatore del San Raffaele e dai fedelissimi, edificata sulle sponde del fiume San Francisco in Brasile. Tra le sconcertanti rivelazioni, Luigi Garziera, svela con disarmante ai microfoni del programma condotto da Milena Gabanelli le sue “avventure” sessuali assieme a Mario Cal ( suicidatosi lo scorso 18 luglio) in compagnia di ragazzine di 13-14 anni: “qui è una cosa normale“.

LASCIA UN COMMENTO