Scandalo Lega, Bossi si dimette e su suo figlio: “inizialmente ha cercato di difendersi”

0

E’ uno scandalo di proporzioni gigantesche quello che coinvolge la Lega Nord e la famiglia Bossi. Ieri il Senatur ha deciso di dimettersi ed intervistato dai giornalisti che gli chiedevano del figlio Renzo ha dichiarato: “inizialmente ha cercato di difendersi“. Se non è un’ammissione poco ci manca. Babbo Umberto è apparso provato come non mai, dove non è arrivata la giustizia e la malattia, è riuscito ad arrivare il Trota: “mi sono dimesso perché ora sarei solamente di intralcio“. Poi il leader del Carroccio ha rivelato la commozione durante il consiglio federale: “mi sono messo a piangere, ma poi ho smesso perché stavano piangendo tutti“. Ora la giustizia farà il suo corso, la prima cosa da fare secondo Umberto Bossi è: “chi li ha presi deve restituire subito i soldi“.

LASCIA UN COMMENTO