Thiago Silva al Paris Saint-Germain: perchè il Milan non deve cederlo

0

E’ la storia di un matrimonio destinato a non esser celebrato quella che protagonista Thiago Silva e Il Paris Saint-Germain di Leonardo. Martedì sembrava tutto concordato, al Milan oltre 40 milioni più bonus, meno dei 51 richiesti ma comunque una cifra spaventosa per un difensore, anche per il più forte centrale del mondo. Le reazioni della piazza e dello spogliatoio (molto duro Antonio Cassano nei confronti del suo club) hanno determinato un brusco rallegramento della trattativa. Non si tratta tuttavia di un capriccio, la retroguardia rossonera ha già perso Alessandro Nesta, privarsi anche del brasiliano potrebbe rivelarsi alla lunga un boomerang. E già perché la cessione di Thiago Silva costringerebbe la società rossonera a setacciare palmo a palmo il mercato alla ricerca di un sostituto, se non di pari livello, almeno degno di raccogliere la passante eredità. Senza contare il pericoloso effetto domino che potrebbe innescarsi con la partenza del difensore. Tutti aspetti che stanno alimentando dubbi e timori nella testa di Berlusconi, il quale avrebbe deciso di prendersi del tempo per riflettere. La sensazione è che alla fine Thiago Silva resterà al Milan, i tifosi rossoneri facciano pure gli scongiuri del caso.

loading...

LASCIA UN COMMENTO