Maurizio Crozza a Ballarò: Formigoni si ribella durante la copertina

0

Nuovo appuntamento ieri, martedì 2 ottobre 2012, con Ballarò, il talk show politico condotto da Giovanni Floris. Ad aprire la puntata, come sempre, la copertina di Maurizio Crozza. Si comincia col l’arresto di Franco Fiorito, ma il discorso scivola velocemente verso il nord, dove ad attendere Crozza, c’è Roberto Formigoni. Il presidente della regione Lombardia è presente in studio e fa la figura dello stolto interrompendo il monologo del comico genovese. Crozza però tira dritto per la sua strada e alla fine il governatore desiste. Intanto il Parlamento dovrebbe approvare la legge corruzione, il problema è che tra camera e senato ci sono più di 100 indagati, secondo il comico genovese sarebbe come chiedere a Giovanna D’Arco di andare a prendere la legna per fare il falò. In Italia abbiamo leggi assurde, come quella che regola la pesca delle alici, ma una sulla corruzione non ci è mai venuta in mente, Crozza chiede conferma a Gianfranco Fini, pure lui presente il studio, che per lo meno sorride e si guarda bene dal replicare alle frecciate del comico.

LASCIA UN COMMENTO