Senegal vs Costa D’Avorio: partita sospesa per gravi incidenti sugli spalti ferito un ministro.

0

Sono immagini allucinanti quelle che ci arrivano dallo stadio Léopold Sédar Senghor di Dakar, dove il match tra Senegal e Costa D’Avorio, valevole per le qualificazioni alla Coppa d’Africa 2013, è stata sospeso a causa di violenti incidenti sugli spalti.

Al termine della prima frazione di gioco conclusasi a reti inviolate, il caos si è scatenato al 28′ del secondo tempo, dopo il secondo rigore fischiato alla Costa d’Avorio (entrambi calciati da Drogba). Dopo un tentativo di invasione di campo, sul rettangolo di gioco è cominciato a piovere di tutto. La sfida, ormai segnata visto che i ivoriani si erano imposti anche all’andata col punteggio di 4 a 2, è stata inizialmente interrotta e definitivamente sospesa poco dopo con l’ingresso della polizia sul rettangolo di gioco in assetto antisommossa. Negli scontri il ministro per lo sport è stato ferito lievemente alla testa da una pietra, le sue condizioni tuttavia non preoccupano. I 200 tifosi Ivoriani sono stati radunati sul campo ed infine scortati fuori dall’impianto, poco dopo li hanno seguiti anche Drogba e compagni.

Al termine di questa brutta serata, verranno inevitabilmente applicate sanzioni nei confronti della Federazione senegalese, da parte della Confederazione africana. Per quanto riguarda la Costa d’Avorio invece, la nazionale di Drogba è già qualificata, ma c’è da scommetterci che ieri sera nessuno avrà avuto voglia di festeggiare.

loading...

LASCIA UN COMMENTO