Nfl: si suicida in campo davanti ai compagni dopo aver ucciso la fidanzata

0

Nfl sotto shock. Un giocatore dei Chiefs, la cui identità non è stata ancora confermata dalle autorità, nella mattinata di sabato scorso avrebbe ammazzato la sua fidanzata per poi suicidarsi al campo di allenamento della sua squadra: l’Arrowhead Stadium. Parziali conferme arrivano dal club che starebbe collaborando attivamente con le autorità.

L’altea in questione sarebbe il linebacker Jovan Belcher. 25 anni alla sua quarta stagione nella Nfl. Le forze dell’ordine non forniscono altri dettagli ma i contorni della tragedia cominciano a delinearsi. Intorno alle 7.50 del mattino, alla polizia giunge la segnalazione di una giovane donna ferita a morte è. Il responsabile sarebbe il fidanzato, con il quale la vittima viveva una relazione molto burrascosa. Dopo l’omicidio, il giocatore dei Chiefs, si sarebbe diretto al centro di allenamento e all’interno del parcheggio, pistola alla mano, avrebbe minacciato il suicidio.

Poi l’arrivo dalla Polizia, e qualche istante dopo il boato di uno sparo. Il giocatore si sarebbe tolto la vita davanti ai suoi compagni e al suo allenatore. Agli agenti non sarebbe restato altro da fare che agevolare il trasporto in ospedale e confermare il decesso della vittima.

loading...

LASCIA UN COMMENTO