L’Isola – anticipazioni ottava puntata 6/01/2012 della fiction con Blanca Romero e Marco Foschi

0

Dopo una fuga estenuante: Tara, Elena e Luca vengono catturati dagli scagnozzi di Amery e condotti all’interno del sommergibile della EnergySeaLine. Gravemente ferito, Adriano viene dato per spacciato; l’uomo riesce invece a tornare all’Elba per rivelare ai guardacoste il tratto di mare in cui si trova il sommergibile.

Con la voce contraffatta per non farsi riconoscere, Leopold Amery chiede a Luca di mettere a punto il fluido stabilizzatore da lui inventato per estrarre gli idrati di metano. Il biologo finge di collaborare, quando scova un sensore sospetto all’interno delle tubazioni della Energysealine: si tratta di una sonda posizionata dai guardacoste, per localizzare la loro posizione. Amery decide così, a quel punto, di far saltare il condotto di tubazioni.

Tara viene importunata da Nikolai, il killer di Leopold Amery che nutre un sentimento morboso nei suoi confronti, Tara reagisce con ribrezzo alle rozze avance dell’uomo. Assicurando di trovare una soluzione per i problemi causati dallo stabilizzatore, Luca si fa calare sui fondali e riesce a fuggire, obbligando Amery a liberare Tara ed Elena. Ma Nikolai ha versato nel bicchiere d’acqua di Tara alcune gocce di un veleno mortale. I tre vengono tratti in salvo dai guardacoste di Tara e decidono di separarsi per maggior sicurezza: quanto accaduto all’interno del sommergibile non è dimostrabile, e nessuno di loro è riuscito a vedere Amery.

Tornato sull’Isola d’Elba, Leopold chiede a Vedrana di lasciare Marcello. Dopo aver sottratto la mappa di Amery, il giovane potrebbe mettere in pericolo la segretezza delle estrazioni della EnergySealine. Vedrana comprende la minaccia che grava sulla testa di Marcello e, per il suo bene, decide di lasciarlo.

loading...

LASCIA UN COMMENTO