Crozza nel Paese delle Meraviglie dell’8/03/2013: l’imitazione di Beppe Grillo e il ritorno di Kazzenger

0

Nuovo appuntamento ieri sera, venerdì 8 marzo su La7, con “Crozza nel Paese delle meraviglie“. Invocata da più parti, il comico genovese si è cimentato nella sua prima imitazione di Beppe Grillo. La parodia pensata da Crozza, ci consegna un Beppe Grillo protagonista di un sapido duetto con Pierluigi Bersani sulle note di “Che cosa c’è“. Lontani dall’essere Gino Paoli ed Ornella Vanoni, il segretario del PD veste i panni dell’amante respinto e il leader del MoVimento 5 Stelle quelli dalla preda irraggiungibile, sfuggente e insofferente. Segue un lungo monologo, durante il quale Maurizio Crozza auspica che i più radicali esponenti del MoVimento 5 Stelle giungano a miti consigli, raccolgano l’invito del PD e si uniscano a Bersani e soci per creare una nuova Italia. Da comico satirico Crozza si trasforma in mediatore/moderatore politico in favore del centro-sinistra: se sia opportuno oppure no, lo lascio decidere a voi. Mettendo da parte la politica e tornando a quello che ci piace di più raccontare, ovvero il Crozza mattatore, sul palco dello show di La7 ieri sera abbiamo salutato graditissimi ritorni. Ha fatto la sua ricomparsa Sergio Marchionne, ma anche il mitico Roberto Giacobbo con Kazzenger, che ha preso il posto di Bastardcherf, gag che ormai aveva esaurito la forza comica propulsiva. Il video con la puntata integrale lo trovate appena qui sotto. Restate nei paraggi, il nostro speciale su Crozza nel Paese delle Meraviglie dell’8 marzo 2013 sta per cominciare.

loading...

LASCIA UN COMMENTO