Le Iene, la bufala dell’acqua depurata con l’osmosi inversa. Di Matteo Viviani 10/03/2013 (video)

10

Matteo Viviani si sta specializzando in bufale e aziende truffaldine. Questa volta l’inviato delle Iene si è occupato di acqua potabile e di depuratori ad osmosi inversa. Questo procedimento non fa altro che eliminare i sali minerali presenti nell’acqua, un trattamento assolutamente inutile e potenzialmente dannoso sul lungo termine perché priva l’acqua di sali minerali fondamentali per il nostro organismo come il calcio o il ferro. L’osmosi inversa, in verità, è un trattamento che può rivelarsi utile, ma solo in casi limite. La usava, per esempio, l’esercito degli Stati Uniti, per ricavare acqua potabile da fiumi o ruscelli. Il fatto è che in Italia, aziende spregiudicate, propongono depuratori ad osmosi inversa, facendo leva sulla paura. Ce lo ha dimostrato Matteo Viviani, che con la collaborazione di due complici, ha contattato due rappresentanti, per assistere ad una dimostrazione del prodotto. Viene sostanzialmente mostrato un esperimento di elettrolisi, per dimostrare quanto sia impura l’acqua che beviamo. In realtà non c’è nulla di vero nel risultato del test, lo ha appurato lo stesso inviato delle Iene facendo analizzare l’acqua prima e dopo il trattamento con un depuratore di osmosi inversa. Raccontata così forse può sembrare un tantino complicato, nella speranza di non avervi confuso troppo le idee, vi rimando al video che trovate appena qui sotto.

Le Iene depuratori osmosi

loading...

10 COMMENTI

  1. Buongiorno
    Mi congratulo per il servizio sulle apparecchiature per la depurazione delle acque. Ha messo in luce quello che ho sempre sostenuto da tempo, l’inutilità ( se non in parte) di questi costosissimi macchinari. Però, Però la devo bacchettare quando parla della qualità dell’acqua. Non è del tutto vero che l’acqua degli acquedotti sia salutare. Le consiglio magari di approfondire le ricerche presso gli enti di competenza, potrebbe trovare delle belle sorprese.

  2. Non sono d’accordo con l’impostazione del servizio delle Iene.
    Da una parte mostra dei truffatori all’opera nel spaventare ignari cittadini per piazzare impianti ad osmosi inversa che molto probabilmente non servono.
    Dall’altra pontifica che allora tutti i sistemi di trattamento dell’acqua potabile non servono.
    Se così fosse, e le Iene ben lo sanno, non ci sarebbe mercato neppure per le acque in bottiglia e tutti sarebbero contenti di bere acqua del rubinetto.
    Se così fosse non ci sarebbero oltre 1000 case dell’acqua sparse in tutt’italia che distribuiscono acqua potabile trattata ( GESTITE proprio dagli acquedotti)
    In più abbiamo notato che Le Iene sul loro sito fanno pubblicità per le acque in bottiglia, (interessi ? )vedere il nostro blog di acqueaffinate

  3. Ma come Viviani? Dici che l acqua della rete e’ buona….e poi sul vostro sito delle iene compare pubblicita della brio blu. Mi pare un controsenso se non la classica pilotazione italiana…
    Non sono neanche cosi sicuro che l acqua della rete sia cosi buona….fatevi un giro al sud….ritenuta potabile ma solo per l italia….ma fuori dalle linee guida dell organizzazione mondiale sanita…

  4. Temo che ci sia qualche multinazionale dietro il servizio perche ‘ non sconsigliano di non acquistarla in bottiglia

  5. Sono nel campo del trattamento acqua e posso darvi 2 consigli. Va bene la brocca da 20/30 euro che ti assorbe il cloro in eccesso ed altre sostanze derivate. Attenti ai venditori portaporta di farloccherie che vi costano 2/3.000,00 euro a base di osmosi, filtri e controfiltri, ma poi alla fine vi conviene comunque comprarvela al supermercato.
    Ci sono ditte accclamate e distributori di cineserie che manco fanno quello che promettono. Ultrafiltri che sono delle “sole”, filtri in ceramica che non tolgono manco un microbo, raggi U.V. della potenza di pochi Watt che lasciano il tempo che trovano, Una di queste ditte, e voglio segnalarla pure ai Nas e’ la Sinergroup srl, che se ne frega se l’apparecchiatura funziona oppure NO. Manco vogliono sentirti protestare per la fregatura che danno. Statemi bene tutti.

  6. Buonasera ,

    Non condivido per nulla quello che ha scritto per quanto riguarda l’utilizzo degli impianti ad osmosi inversa , prima di tutto vedo un incoerenza in quello che scrive nell’articolo dicendo che in Italia le acque nelle case non servono assolutamente nulla , ma gli USA lo utilizzano per potabilizzare l’acqua , ebbene cosa ci fa in una casa un depuratore ? La stessa cosa! Rimuove l’acqua dalle principali sostanze nocive che possono danneggiare la salute a lungo termine come i nitriti e nitrati e non voglio elencare tutto il resto. In piu vorrei chiarire il discorso sali minerali signori! Il corpo umano ha assolutamente bisogno dei sali minerali per continuare a produrre energia vitale. Ma questi sali minerali li prendiamo direttamente dal cibo! ( lenticchie, spinaci etc. = ferro ) , ( latte , formaggio etc. = calcio ) e la differenza tra i sali minerali contenuti nell’acqua da quelli del cino e che i primi sono INORGANICI , mentre i secondi ORGANICI , ovvero assimilabili dalle nostre cellule. Per fare un esempio pratico , se vostra moglie ha bisogno di ferro ( incinta , o nel ciclo mestruale è risaputo ) non andro mica a comprargli in ferramente un bel tondino di ferro da tenere in bocca per due cosi assimila il “ferro” , se i nostri bambini hanno bisogno di calcio per fortificare le ossa, non gli gratuggiero mica un po di calcare nella pasta… E mettiamo anche che fosse vero che i sali minerali contenuti nell’acqua fossero assolutamente necessari visto che e cosi tanto pubblicizzato, e sicuramente pieno di opinioni contrastanti sull’argomento , ma , la quantita di bicchieri/litri d’acqua che dovremmo bere al giorno sarebbe enorme , migliaia e migliaia , quando si fa fatica a berne 1-2 litri..

    Sono solo un depuratore di passaggio che ha esposto il suo pensiero senza contrastare nessuno in modo aggressivo!
    Buona serata!

LASCIA UN COMMENTO