Striscia, assenteismo alla Sapienza di Roma: il Tapiro d’oro di Valerio Staffelli (video)

0

Si torna a parlare di assenteismo a Striscia la Notizia e a raccontarcelo, è ancora una volta Valerio Staffelli. Nel mirino di Striscia questa volta c’è finita la Sapienza di Roma, ed in particolare alcuni dipendenti del del reparto amministrativo. Sembra una pratica molto diffusa, quella di timbrare anche per i colleghi assenti. E visto che ci troviamo all’interno di un’università, la più grande d’Europa, Valerio Staffelli ha deciso di omaggiare questi timbratori folli di una speciale onorificenza. L’inviato di Striscia ha consegnato quindi ai dipendenti la laurea di timbratori folli, con tanto di attestato e cappellino. Eseguite le consegne, a Staffelli non è restato altro che recapitare l’ultimo premio, un meritatissimo Tapiro d’oro al Rettore dell’ateneo capitolino. Va precisato che il dottor Luigi Frati è un esperto del settore, essendo stato denunciato in passato per non aver vigilato, in quanto spesso assente, nel reparto di oncologia da lui diretto. Il rettore è accusato inoltre di nepotismo, avrebbe infatti aperto le porte dell’università alla moglie e ai figli. Come avete potuto notare, anche alla Sapienza l’assenteismo è una piaga difficile da curare, ad onor del vero va precisato che, dopo il servizio di Striscia, l’ateneo ha fatto pervenire nella redazione del TG satirico di Antonio Ricci, un documento in difesa di tutti quei lavoratori che si comportano correttamente.

Striscia assenteismo Sapienza

loading...

LASCIA UN COMMENTO