Paolo Migone a Zelig 2013 “L’infanzia” – Video Puntata 18/03/2013

0

Ancora oggi, a distanza di anni dalle sue prime esibizioni sul palco di Zelig, Paolo Migone non ha perso il suo smalto. E’ un Highlander il comico livornese, uno dei pochi a salvarsi in questa fallimentare nuova stagione dello spettacolo cabarettistico una volta più famoso e seguito del piccolo schermo. Il buon Paolo ci ha abituati a racconti di coppia, dai quali emerge una certa insofferenza nei confronti delle relazioni affettive e dell’universo femminile in genere. Ma da dove arriva tutto questo disagio? L’intolleranza ha origini lontane, bisogna tornare indietro nel tempo, quando un Paolo Migone ancora in neonato, veniva fasciato come un un bruco e issato su una culla altissima, dalla quale il piccolo riusciva a scorgere solamente il soffitto. Crescendo, se è possibile, le cose per il ragazzino sono persino peggiorante, in casa era costretto a camminare con le pattine sulla moquette, mentre gli era concesso di andare a giocare insieme agli altri bambini: “ma senza sudare”. Per Paolo non c’era pace neppure davanti alla televisione, il pressing della mamma era asfissiante fino a sera, quando era ora di andare a dormire. Il divertente monologo di Paolo Migone (l’unico della serata degno di nota) lo trovate nel contributo video appena qui sotto. Buona visione.

Paolo Migone Zelig

loading...

LASCIA UN COMMENTO