Psg, Ibrahimovic ripete il rigore e segna col cucchiaio nel match contro il Saint-Etienne Ruffier

0

Genio e sfrontatezza, Zlatan Ibrahimovic non sarà mai un giocatore come tutti gli altri. Con classe ed un pizzico di arroganza, lo svedese ha beffato per ben due vole il portiere del Saint-Etienne Ruffier su calcio di rigore, assegnato dal direttore di gara per un fallo dello stesso estremo difensore su Lavezzi. Sul dischetto si presenta Ibra, che punisce la prima volta Ruffier con un destro preciso e potente all’angolino. L’arbitro però si accorge dell’ingresso in area di alcuni giocatori e chiede che il penalty venga ribattuto. Visibilmente scocciato, l’ex attaccante di Juve, Inter e Milan, si ripresenta dagli 11 metri, ma questa volta supera il portiere con un beffardo cucchiaio.

Si tratta del venticinquesimo gol in stagione per Ibra, il match è finito 2-2, mentre quello realizzato da Zlatan era valso il 2-0 ai parigini allenati da Carlo Ancelotti. Qualche anno fa, appena arrivato in Italia, la critica che veniva mossa allo svedese era la mancanza di freddezza sotto porta. Ibrahimovic da qualche stagione è diventato un cecchino infallibile, manca ancora la consacrazione in Champions, il suo PSG ai quarti se la vedrà con lo spauracchio Barcellona: nella gara di andata Zlatan non ci sarà. Il tutto mentre si rincorrono voci a proposito di un suo incredibile ritorno in Italia, questa volta alla Juventus. L’unico ostacolo è l’ingaggio, certo è che con lo svedese terminale offensivo, la squadra di Antonio Conte diventerebbe semplicemente imbattibile in Italia e probabilmente anche in Europa.

loading...

LASCIA UN COMMENTO