Il veterinario pazzo di Striscia la Notizia denunciato dai Nas per esercizio abusivo della professione

0

Qualche giorno fa a Striscia la Notizia, Edoardo Stoppa ci ha parlato dell’assurda storia con protagonista un veterinario. Stoppa ci aveva messo al corrente delle accuse che pendevano sulla testa dell’uomo: maltrattamento e uccisione di animali, violenza sessuale e maltrattamento sui dipendenti. Nonostante fosse sospeso, il veterinario continuava ad esercitare la sua professione indisturbato, condotta che aveva spinto l’amico degli animali a recarsi in uno dei suoi ambulatori per chiedere spiegazioni. L’accoglienza, come certamente ricorderete, non era stata delle migliori, l’uomo scatenò una vera e propria guerriglia, si barricò nel suo studio e cominciò a scagliare oggetti al povero inviato di Striscia la Notizia e alla sua troupe. Telecamere sfasciate, un operatore ferito ad una mano, questo il bollettino di guerra. Ieri, nel corso della puntata di Striscia del 19 marzo, Edoardo Stoppa è tornato sulla vicenda per darci una bella notizia. Subito dopo il servizio, il direttore sanitario si è dimesso, sono inoltre arrivati i Nas di Parma, che hanno deferito il veterinario alla procura della repubblica per esercizio abusivo della professione. Ma la cosa più importante è che entrambi gli ambulatori sono stati chiusi. Il responsabile di tutto ciò è stato chiamato in tribunale per rispondere delle sue azioni. Fuori c’era anche una troupe di Striscia, che per l’ennesima volta è stata oggetto di insulti e minacce da parte del veterinario.

Veterinario Striscia

loading...

LASCIA UN COMMENTO