Morto Pietro Mennea: la finale 200 metri di Mosca del 1980 (video tributo)

0

Lutto nel mondo dello sport. È morto, questa mattina, in una clinica romana, all’età di 61 anni, l’ex velocista azzurro Pietro Mennea, olimpionico e per anni primatista mondiale dei 200 metri, prima che il suo record venisse scalzato nel 1996 ad Atlanta, da Michael Johnson. Da tempo Mennea lottava con un male incurabile. Il presidente del Coni Giovanni Malagò, appena appresa la notizia della morte del campione, è rientrato immediatamente a Roma e ha dato disposizioni per l’allestimento della camera ardente per questo pomeriggio, all’interno della sede del Coni. Pietro Mennea, può essere considerato uno degli atleti più decorati nella storia del nostro sport. Nato a Barletta il 28 giugno 1952, per 17 anni è stato detentore del primato mondiale dei 200 metri, record stabilito nel 1979 alle Universiadi di Città del Messico. Partecipò alla rassegna da studente universitario in scienze politiche e polverizzò il precedente primato che apparteneva a Tommie Smith. Un altro statunitense, Michael Johnson gli strappò il record nel 1996, alle Olimpiadi di Atlanta. Come tributo al campione deceduto oggi, qui sotto ho pensato di pubblicare la finale dei 200 metri a Mosca, con la telecronaca di Paolo Rosi a cura della RAI. Il contributo video è estratto da YouTube e lo trovate appena qui sotto. Buona visione.

loading...

LASCIA UN COMMENTO