Marco Travaglio a Un giorno da pecora: “A Piazza Pulita non vado per motivi igienici”

0

Se qualcuno vuole rettificare qualcosa apparso su un giornale, lo rettifica sul quel giornale. Immaginate se Giannantonio Stella sul Corriere Della Sera scrive un articolo che non piace a Grasso e poi fanno un confronto sulle pagine di Repubblica: Giannantonio Stella viene licenziato, stiamo parlando dell’Abc delle regole del giornalistico“. Battute a parte, si possono riassumere così le ragioni per cui Marco Travaglio ha deciso di disertare il confronto a Piazzapulita con Piero Grasso. Il vicedirettore del Fatto Quotidiano c’è andato giù pesante nei confronti di Corrado Formigli e del suo programma, parlando scorrettezza: “Si sono messi d’accordo alle mie spalle“. Con queste parole il giornalista è intervenuto ad Un giorno da pecora  programma radiofonico di Radiodue: “Certo che non vado, Piazzapulita è una delle poche trasmissioni in cui io non metterò mai piede per ragioni igieniche“. Pronta la replica del conduttore di Piazzapulita ai microfoni di RTL “Ha detto che non parteciperà a PiazzaPulita per motivi igienici, effettivamente noi non ci facciamo spolverare le poltrone da Berlusconi. Noi comunque stasera puliamo tutto con il Cif Ammoniacal, così se Travaglio vuole arrivare all’ultimo momento ci sarà lo studio che profuma di pulito“. Insomma, l’armonia a La7 regna sovrana, la sensazione è che la polemica sia tutto fuorché archiviata. 

loading...

LASCIA UN COMMENTO