Direttastadio Juventus – Pescara 2-1 con la telecronaca di Antonio Paolino del 6 aprile 2013

0

Nell’anticipo delle ore 18, la Juventus ospita il Pescara con l’obiettivo, fare i tre punti, compiere un altro significativo passo avanti in chiave scudetto e concentrarsi sull’impresa che l’attende a Torino contro il Bayern. Negli studi di Direttastadio è tutto pronto per la telecronaca della partita. Antonio Paolino è più teso del solito, anche lui porta gli strascichi della pesante sconfitta contro il bavaresi. Oltretutto, nel primo tempo la Juventus non è brillantissima, si procura comunque le sue occasioni, ma sulla sua strada trova un Pescara molto attento e un Pelizzoli in stato di grazia. E così, nella ripresa, a sbloccare il risultato ci vuole un calcio di rigore trasformato da Vucinic per regalare l’1-0 ai bianconeri. In studio ovviamente si sprecano i commenti velenosi, l’interista Fumagalli (odiatissimo dal pubblico di Direttastadio di fede bianconera), sorride ironicamente di fronte all’avverarsi di una profezia fatta da un telespettatore solo pochi minuti prima. Il rigore è netto, e Paolino rispedisce veleni e sospetti al mittente. Arriva anche il raddoppio della Juventus, ancora grazie all’attaccante montenegrino, ma questa volta con una pregevole azione personale. Crudeli aveva pronosticato il 3-0 e si aspetta che il telecronista tifoso juventino mantenga la promessa. Il gol di Cascione rovina i piani del mitico Crudeli e regala a Paolino qualche minuto finale di sofferenza extra.

LASCIA UN COMMENTO