PIAZZAPULITA: “L’Apocalisse del PD” nella puntata di ieri 22 aprile 2013

0

Ieri, su La7, è andata in onda una nuova puntata di PIAZZAPULITA, il talk show politico condotto da Corrado Formigli. Questa mattina vi ho già mostrato il video integrale della puntata, tra i servizi che vi suggerisco di non perdere, quello relativo al Partito Democratico e alla sua Apocalisse che trovate appena qui sotto. Nelle immagini scorrono le ultime, difficilissime giornate del partito, impegnato nella ricerca di un successore al Presidente della Repubblica uscente Giorgio Napolitano. Il primo candidato è Marini, ma la base non approva e il PD si spacca. Bersani quindi ci riprova e propone Romano Prodi. Anche in questo caso, il partito si dimostra tutt’altro che coeso e pure la seconda candidatura viene bruciata. Rosy Bindi si dimette, poco dopo la segue anche Pierluigi Bersani. Completamente ignorata la candidatura di Stefano Rodotà, è questa una delle note più dolenti ed incomprensibili per l’elettorato, esasperato e sfiduciato. Il colpo di scena a sorpresa, con la rielezione di Giorgio Napolitano ha il sapore della beffa. E già, perché gli elettori del centro-sinistra hanno capito di essere stati ancora una volta uccellati da Silvio Berlusconi, che come giustamente fa notare Nichi Vendola, è stato trattato come un dilettante allo sbaraglio dagli strateghi del PD per anni e alla fine li ha sbaragliati tutti. Ed ora, dalle macerie del partito, spunta la sagoma di Matteo Renzi e se anche lui avesse contribuito al naufragio del partito? All’interno del PD ne sono convinti il tanti.

LASCIA UN COMMENTO