Travaglio sulla Santanché: “Oh, Signore benedetto: pure lesbica!” | Servizio Pubblico Video

0

Oh, Signore benedetto: pure lesbica!” Il commento di Marco Travaglio al coming out di Daniela Santanché a Servizio Pubblico, come si suol dire: da solo vale il prezzo del biglietto. Ma procediamo con ordine. Al centro del dibattito il Processo Ruby, all’ex sottosegretario l’ingrato compito di difendere l’indifendibile, al secolo Silvio Berlusconi. In una disperata arrampicata sugli specchi da far impallidire l’uomo ragno, la Santanché confessa di essere lesbica. E’ una provocazione, ovviamente: “Io mantengo due giovani donne che non lavorano per me, che sono in difficoltà e tutti i mesi gli pago l’equivalente di uno stipendio: che cosa sono?” Insomma, si è capito dove volesse andare a parare l’onorevole, che ieri sera abbiamo visto in grave difficoltà per lunghi tratti del dibattito. Per la serie, mica tutti i giorni c’è un Fiorito da massacrare, con Santoro e, soprattutto, Travaglio, ieri la cara Santanché ha trovato pane per i suoi denti. E a proposito del vicedirettore del Fatto Quotidiano, mi stupisco che nessuna femminista si sia ancora scagliata contro il suo commento, non temente qualcuno arriverà di certo.

loading...

LASCIA UN COMMENTO