Inter, Mazzarri e quel “velo pietoso” sull’era Strama nella conferenza stampa di presentazione 6/06/2013

0

Stendiamo…mettiamo un punto sulla scorsa stagione“. Di tutta la conferenza stampa di prestazione di Walter Mazzarri, è probabilmente questo passaggio quello che resterà più indigesto al suo predecessore. L’ex allenatore del Napoli non lo nomina mai, ma quando si morde la lingua e non conclude la frase (voleva dire stendiamo un velo pietoso sulla scorsa stagione), emerge tutta la disistima nei confronti di Andrea Stramaccioni. Sono questi gli aspetti più sfiziosi di una conferenza stampa che, come da tradizione, ha detto tutto e nulla. Il buon Walter non è un mostro di simpatia, e quell’accento toscano, e quel fare un po’ sborone, fanno tornare alla mente agghiaccianti ricordi per i tifosi nerazzurri. Chi tifa Inter avrà certamente capito dove voglio andare a parare: speriamo davvero di non ritrovarci nel bel mezzo di un Lippi bis il prossimo anno, altrimenti sai le risate (degli altri). Mazzarri non parla di mercato, perché prima vuole valutare i giocatori in ritiro a Pinzolo, bisogna tirargli fuori con le tenaglie i nomi dei collaboratori, in compenso ci tiene a rivendicare la reputazione di Medium, un tecnico in grado di resuscitare i morti, con annesso esempio di Nicola Amoroso. Intendiamoci, Mazzarri ha ragione e forse fa anche un pochino bene a tirarsela, chi arriva all’Inter deve far suo un diktat: lo spogliatoio nerazzurro è come una donna, ama essere dominato. Cazzeggio a parte, a breve il video della conferenza stampa di Walter Mazzarri, l’articolo appena sopra potete tranquillamente ignorarlo, nel caso “non vi garbi“, come direbbe il neo allenatore della Beneamata.

.

loading...

LASCIA UN COMMENTO