Video hard sul maxischermo della stazione ferroviaria di Jilin in Cina al posto dalla pubblicità

0

Dieci minuti abbondanti di film hard proiettati sullo schermo della stazione ferroviaria Jilin in Cina al posto della classica pubblicità. Sembra che l’impiegato si è confuso con i collegamenti. Probabilmente, sospettano i media cinesi, ha collegato il suo portatile con il monitor dove solitamente scorrono i video pubblicitari. La scoperta, ad opera di due turisti, forse inglesi, che stavano effettuando delle riprese con la videocamera all’esterno della stazione, quando si sono resi conto delle bizzarre immagini mandate in onda da un maxi-schermo. Non c’è voluto molto a capire di cosa si trattasse, come potrete facilmente intuire. E pensare che non è la prima volta che accade in Cina e, ad essere onesti, neppure da noi; qualcuno ricorderà forse il caso di Lazise, quando in piazza dei ragazzini in vena di scherzi, invece delle indicazioni stradali, mandarono in onda sequenze decisamente vietate ai minori. Il video è tratto da YouTube e lo trovate appena qui sotto. Buona visione.

LASCIA UN COMMENTO