Si chiama Roxxxy il primo robot per fare sesso: “La pelle è come quella umana” (foto e video)

0

Il suo nome è Roxxxy ed è il primo robot progettato e realizzato per soddisfare le esigenze sessuali dei maschietti (e perchè no, anche delle femminucce). E’ alta 1,70, ma pesa soltanto 27 Kg. I clienti potranno sceglierla in diverse colorazioni e personalizzarla secondo le esigenze personali. A quanto pare, una delle sue caratteristiche peculiari è quella di possedere una superficie epidermica del tutto simile a quella umana: “Il nostro mercato di riferimento è sempre stato quello sanitario, ma ora puntiamo ad entrare anche nell’industria del sesso – dichiara Douglas Hines, ‘padre’ di Roxxxy. Il robot non soddisferà solo i bisogni sessuali, ma sarà anche di compagnia. Il divario tra ciò che è umano e ciò che è robotico non è mai stato così sottile, questo per noi è un momento molto emozionante” – ha concluso Hines. L’aspetto di Roxxxy, non ce ne voglia il suo inventore, è  piuttosto inquietante e chi vi scrive, non sarebbe poi così felice di svegliarsi in piena notte e trovarsela al proprio fianco. Mi viene in mente un vecchio film con Alberto Sordi, ma forse voi siete troppo giovani per ricordarlo.

LASCIA UN COMMENTO