Baciamo le mani: anticipazioni e trama seconda puntata di giovedì 5 settembre 2013.

0

Giovedì 5 settembre, in prima serata su Canale 5, andrà in onda la seconda puntata di Baciamo le mani Palermo – New York 1958 la fiction prodotta da Ares Film con protagoniste Virna Lisi e Sabrina Ferilli. Qui sotto trovate le anticipazioni, prima però un veloce riassunto di quanto accaduto nella prima puntata andata in onda ieri

Baciamo le mani Palermo – New York 1958 | Riassunto prima puntata.

Costanza (Palermo), anno 1958. Ida Di Giulio (Sabrina Ferilli) è sconvolta dopo aver scoperto che suo marito Antonio è un sicario della mafia. L’uomo è al servizio di Don Cesare Romeo. Scoperta la reale identità del marito, Ida decide di denunciarlo alla Polizia, una scelta coraggiosa che costringe la donna a cambiare città insieme a suo figlio Salvatore. Ma Ida ignora che Don Cesare ha incaricato un suo sicario di ammazzarla. Durante il viaggio in treno, sul convoglio esplode una bomba. Ida riesce a salvarsi e decide di assumere l’identità  di una donna conosciuta sul treno e morta nell’attentato. Ida parte quindi per New York insieme al figlio per sposare il fidanzato della vittima, Pasquale Vitagliano. La donna teme, però, che Agnese Vitagliano (Virna Lisi), la madre del promesso sposo, possa capire che non è lei sposa di suo figlio.

Baciamo le mani Palermo – New York 1958 | Anticipazioni seconda puntata.

Il boss Bellomo scopre che Ida Di Giulio (Sabrina Ferilli) è sopravvissuta all’attentato ed ha assunto una nuova identità, quella di Gabriella Pagliuca. E’ stata una talpa all’interno del commissariato a rivelarlo a Don Cesare (Luigi Burruano), che decide così di spedire dalla donna il prete sicario Don Saro per ammazzarla. Nel frattempo, Pasquale (Massimo Bellinzoni) e Gabriella si sposano. Intanto, la figlia di Agnese, Felicità, incontra di nascosto Vito Calabrese (Gabriele Morra), ragazzo al servizio del padrino Gillo Draghi (Burt Young), mentre il secondogenito della donna, Ruggero (Francesco Testi) deve fare i conti con la fine del suo matrimonio e con l’irresistibile attrazione che prova nei confronti di sua cognata Gabriella. Don Gillo propone ad Agnese un affare; la donna è piuttosto diffidente nei suoi confronti ma il boss non è tipo da accettare un “no” come risposta.

LASCIA UN COMMENTO