Cessione Inter, parla Moratti: “Non resterò presidente, si chiude entro un mese” (video)

0

Sta per chiudersi, ma forse si è già chiusa ieri, la telenovela Inter. Massimo Moratti ha incontrato Thohir a Milano e questa volta la sensazione è che sia stato compiuto il passo decisivo. Il presidente nerazzurro fa il vago, ci va con i piedi di piombo, come si suol dire, memore di quanto accadde lo scorso anno, quando l’accordo coi cinese sfumò all’improvviso, dopo essere stato ufficializzato dallo stesso Moratti. Allora, nessuno gridò allo scandalo, si trattava certamente di una trattativa diversa, eppure la diffidenza con cui viene accolto l’indonesiano dal popolo interista (e non solo) fa riflettere. I tifosi temono, più di ogni altra cosa, che il destino della loro squadra venga riposto nelle mani sbagliate, magari cedendo la maggioranza del pacchetto azionario ad un avventuriero, pronto a scomparire alle prime difficoltà. Chissà, il futuro ci dirà quanto Moratti ci ha visto lungo, l’unica cosa certa è che si tratta di una sua decisione, assunta contro il parere contrario del popolo interista, che per carità, vuole troppo bene al presidente per scendere in piazza per contestarlo apertamente, ma qualche ansia ce l’ha eccome. Il futuro e il calcio giocato, ad ogni buon conto, ci consegnano un Inter in grande salute che nel prossimo turno affronterà il Sassuolo con l’unico obiettivo di portare a casa i tre punti. Dopo la convincente prestazione contro la Juventus, vietatissimi cali di tensione, ci penserà Mazzarri a tenere allerta la truppa. Ascoltiamo allora le parole di Moratti grazie al contributo video che trovate appena qui sotto.

LASCIA UN COMMENTO