Luciana Littizzetto a Che tempo che fa del 29/09/2013

0

Dopo aver abbondantemente ironizzato sul conduttore Fabio Fazio, Luciana Littizzetto comincia il suo intervento di chiusura a Che tempo che fa commentando l’acquisto di Telecom da parte degli spagnoli di Telefonica: “Bernabè non sapeva nulla? Pensava di essere il presidente di Trenitalia?“. Spazio poi al raddrizzamento della Costa Concordia: “24 ore di diretta durante le quali non succedeva niente, una noia mortale“. Intanto, visto che non c’è nulla di più urgente di cui parlare, alla Camera si è acceso il dibattito sull’omofobia. Apprendiamo che se insultare un gay in compagnia è legittimo, mentre farlo da soli è reato. Sembra una barzelletta ma è tutto vero. Tirando il ballo poi il Presidente del Consiglio Enrico Letta la pestifera Lucianina conclude la sua incursione parlando dell’ex premier Berlusconi: “Silvio ha staccato la spina al governo e l’ha messa a noi. Solidarietà per solidarietà, a questo punto, invece di far cadere il governo, cari ministri PdL potevate andare tutti agli arresti domiciliari insieme al vostro Silvio“. Il contributo video, come di consuetudine, lo trovate appena dopo il salto pubblicitario. 

LASCIA UN COMMENTO