Striscia, traffico di cuccioli dall’Europa dell’est. Edoardo Stoppa in Ungheria 22/11/2013 (video)

0

Negli ultimi mesi Striscia la Notizia si è occupata spesso e volentieri delle incredibili condizioni con cui tantissimi cuccioli vengono importati nel nostro Paese dell’est Europa. Rinchiusi in spazi angusti, nascosti all’interno dei bauli di automobili spesso insospettabili, oppure nascosti sotto ai sedili, questi poveri cagnolini, privi di ogni tipo di vaccinazione necessaria per garantire il loro benessere, vengono contrabbandati senza microchip, senza documenti sanitari, ne passaporti. Sovente di un’età inferiore a quella minima disposta per legge, questi poveri animali spesso hanno poco più di un mese di vita. Sono cagnolini destinati spesso a morte certa, o a convivere per il resto della loro via problemi psicofisici di ogni tipo. Ma da dove arrivano questi cuccioli? Edoardo Stoppa ha tentato di scoprirlo recandosi proprio nell’est Europa. Il suo viaggio è partito dall’Ungheria, non troppo distante da Budapest, esistono mercati clandestini per la compravendita di cagnolini. Le trattative avvengono in piena notte ed in luoghi appartati, l’Amico degli animali è riuscito a trovarne uno. Ma l’inchiesta di Edoardo Stoppa non finisce in Ungheria, nelle prossime puntate di Striscia, l’inviato si troverà nella Repubblica Ceca, dove questo intollerabile commercio di animali è largamente diffuso. Qui sotto il video.

Striscia cuccioli est

loading...

LASCIA UN COMMENTO