Striscia lo Striscione del 9/12/2013: le gufate di Ruiu e il gol sbagliato a porta vuota in Finlandia.

0

Cristiano Militello si trova a Livorno per un nuovo appuntamento con Striscia lo Striscione. Curiosità e sfottò dai campi di Serie A. Si parte coi tifosi della Lazio, che invitano i loro giocatori a produrre gli addobbi Natalizi: “Fuori dalle palle“. I tifosi del Pavia sarcastici e vittimisti: “Troppe tasse? Colpa degli Ultras“. Spazio poi al calcio giocato, in primo piano una terrificante coppia d’attacco finlandese, capace di sbagliare un gol già fatto a due passi dalla porta per ben due volte. Ma non è finita, perchè sul capovolgimento di fronte, glia avversari vanno in rete. Dopo un paio di svarioni giornalistici con protagonisti i telecronisti di SKY, ci trasferiamo sulla RAI, dove al termine di un collegamento con lo sci, la linea ritorna in studio, ma ad attendere gli spettatori non c’è il conduttore ma un misterioso personaggio che se ne sta stravaccato sulla poltrona con i piedi sulla scrivania: una scena impagabile. Tocca poi al re della gufata. Negli studi di QSVS, Cristiano Ruiu segue Livorno Milan, secondo l’opinionista ci sono solo i rossoneri in campo, che neppure un minuto dopo, puntualmente, prendono gol. Chiusura con le simulazioni di Tutti giù per terra. Al terzo posto Chiellini, al secondo un nazionale armeno del quale ci sfugge il nome e in prima posizione, il Chicharito Hernandez del Manchester United.

Striscia lo Striscione

LASCIA UN COMMENTO