Striscia lo Striscione del 23/12/2013 le tremende gufate del milanista Ruiu a QSVS

0

Cristiano Militello si trova a Carpi, in provincia di Modena, per una nuova puntata di Striscia lo Striscione. Curiosità e sfottò dai campi di Serie A. Si parte, e non potrebbe essere altrimenti, con il derby di Milano. Il presidente di Livorno Spinelli è già entrato in pieno nel clima natalizio e dalla tribuna fa gli auguri ad un giocatore della squadra avversaria in campo. Il Bologna naviga in cattive acque, ma Diamanti conosce la ricetta giusta per uscire dalla crisi. Spazio poi a Riedicola: errori giornalistici sparsi. Si comincia con la partenza sprint a 90° minuto. Max Nebuloni di SKY intervista Esteban Cambiasso. Per Gufate un altro mestiere, il milanista Ruiu dimostra di non aver perso il suo tocco magico. Mancano pochi minuti alla fine del derby, il risultato è ancora inchiodato sullo 0 a 0 quando le parole dell’opinionista tifoso rossonero si rivelano profetiche: “38 minuti, piazziamoglielo alla fine…E’ più bello, si gode di più e passiamo un buon Natale.” Come è andata a finire lo sapete tutti. Chiusura con le simulazioni di Tutti giù per terra. Al terzo posto Schiattarella del Livorno. In seconda posizione ancora una volta Schiattarella. Al primo posto Pasquale del Toro.

Ruiu Striscia

LASCIA UN COMMENTO