Dennis Rodman ubriaco canta “buon compleanno” al dittatore Nordcoreano Kim

0

Dennis Rodman negli Stati Uniti non è mai stato un personaggio molto amato. E le quotazioni dell’ex stella dell”Nba si preannunciano in netto ribasso dopo la performance che lo ha visto protagonista in Corea del Nord. Rodman ha deciso di partecipare ad una partita amichevole di vecchie glorie della palla a canestro statunitense in onore del dittatore Kim, al quale il cattivo del basket a stelle e strisce ha pensato addirittura di dedicare un “buon compleanno” cantato, che ai più grandicelli, forse, ne avrà ricordato uno assai più famoso, intonato tanto anni fa da una graziosa fanciulla che, se non ricordo male, si chiama Marilyn Monroe. Difficile dire se la stella hollywoodiana fosse leggermente alticcia, non sembrano esserci dubbi, invece, sullo stato di ubriachezza di Rodman. Dopo aver biascicato qualche parola, l’ex giocatore di basket si è accomodato in tribuna . Rodman è un grande amico  del dittatore Kim e della sua famiglia; a chi lo ha criticato per questa amicizia inopportuna, ha recentemente risposto di non essere uno statista e di voler solamente promuovere lo sport come momento di aggregazione e di comunicazione. La realtà è che Rodman ama la provocazione ed anche questa volta sembra sia riuscito a scandalizzare ed indignare l’opinione pubblica americana. Qui la sua rivedibile performance.

loading...

LASCIA UN COMMENTO