Juventus – Inter 3-1 Video Gol (Lichtsteiner, Chiellini, Vidal, Rolando) 2/02/2014

0

Un’Inter troppo rinunciataria termina il primo tempo sotto di un gol contro una Juventus più dinamica, compatta e reattiva. Possesso di palla sterile per i nerazzurri, decisamente più efficace la corazzata di Antonio Conte, che sull’asse Pirlo-Lichtsteiner trova il vantaggio già al 16′ del primo tempo. Prima dell’intervallo i nerazzurri riescono a creare la prima vera occasione da gol, Kovacic, molto negativo sino a quel momento, innesca una ripartenza, scarica sulla corrente Palacio, che in posizione leggermente decentrata ma comunque favorevole, preferisce sparare sul primo palo invece che incrociare; la sfera termina a lato di poco. L’attaccante argentino, come spesso accade, è troppo solo, Alvarez è in evidente involuzione, come Jonathan, del resto. Dall’altra parte, Andrea Pirlo si accende ad intermittenza, ma quando lo fa diventa letale, come se non bastasse il fuoriclasse bresciano gode di una sorprendente libertà. Sempre molto elegante Pogba, Vidal uomo ovunque. Bene anche i due attaccanti con Tevez motorino instancabile e Llorente punto di riferimento essenziale in area di rigore. L’inizio di secondo tempo è semplicemente scioccante per i nerazzurri, che nel giro di 10 minuti subiscono due gol con Chiellini e Vidal. I bianconeri in area vincono tutte le seconde palle, Asamoah fa venire il mal di testa a Jonathan, che finisce così anzitempo la sua gara, al suo posto entra D’Ambrosio. Prima, a partita già abbondantemente compromessa, Mazzarri aveva inserito Milito al posto di Kuzmanovic. Al 20′ il tecnico di San Vincenzo effettua l’ultimo cambio, sostituendo uno spaesato Kovacic con Botta. Al 26′ l’Inter prova a rientrare in partita, ennesima mischia in area, ma questa volta in quella della Juve e stoccata vincente di Rolando. I nerazzurri ci credono, la Juve è un po’ leziosa e al 40′ capita sulla testa di Palacio la palla per riaprire la partita ma il Trenza non inquadra la porta. Nei minuti di recupero, Vucinic colpisce il palo. Finisce così, con una netta vittoria della Juventus, che conferma il suo strapotere in casa. Male l’Inter, l’unica nota positiva è rappresentata da Botta, e anche D’Amborsio, discreto il suo esordio con la maglia nerazzurra. A breve gli highlights.

loading...

LASCIA UN COMMENTO