Striscia lo Striscione del 3/02/2014: il congiuntivo di Oriali e le gufate di Bergomi.

0

Nuovo appuntamento ieri sera, a Striscia la Notizia, con Striscia lo Striscione, l’impagabile rubrica curata da Cristiano Militello. L’inviato si trova a Sassuolo (Modena) per commentare gli striscioni più divertenti (e non solo) della 22a giornata di Serie A. Si parte con gli sfottò dei tifosi juventini a quelli interisti: “Cambiano i presidenti ma non cambiano i denti: GIALLI“. Il giorno dopo la vittoria della Roma sul Verona, i tifosi giallorossi prendono per i fondelli i rivali sul web: “Avemo rimesso Giulietta sulla Salaria“. L’attaccante del Torino Ciro Immobile, utilizza le telecamere per fare un reclamo: “Devo mandare una lettera di protesta a SKY Cinema perchè fanno sempre gli stessi film“. Spazio poi agli strafalcioni giornalistici di “Riedicola“. Siamo su SKY, Maurizio Compagnoni sta commentando la sfida tra Milan e Torino: “Si accentra Kakà, deve scaricare…“. Lele Oriali e il congiuntivo: “Se si sarebbe intervenuto prima non è escluso che avesse qualche punto in più“. Per Gufate un altro mestiere, Caressa sta commentando Juventus – Inter, Beppe Bergomi è entusiasta della difesa dei nerazzurri: “I tre centrali dell’Inter stanno molto stretti a creare superiorità numerica, rispetto alle due punte della Juventus che giocano in orizzontale molto vicine“. Neppure il tempo di concludere la frase che i bianconeri fanno gol. Chiusura con le simulazioni di “Tutti giù per terra“. Al terzo posto Mertens del Napoli, al secondo Pinilla del Cagliari e in prima posizione Ragusa del Pescara. Il video di Striscia lo Striscione lo trovate subito dopo salto pubblicitario. Buona visione.

Striscia lo Striscione Oriali

loading...

LASCIA UN COMMENTO