PRESADIRETTA – Puntata 17/03/2014 – Streaming Video: “Made in Italy”

1

Nuovo appuntamento ieri sera, 17 marzo 2014, su RAI Tre con PRESADIRETTA. L’inchiesta della serata è dedicata al Made in Italy, uno dei settori trainanti della nostra economia ed ora in grave crisi. Le telecamere del programma di Riccardo Iacona ci hanno condotti in un viaggio tra Italia, Franca e Bangladesh, il paese dove le grandi firme di tutto il mondo producono i loro capi, approfittando del costo bassissimo della manodopera. Lo stesso paese dove solamente lo scorso anno è crollata una fabbrica di Rana Plaza, lasciando mille operai sotto le macerie. Un paese dove non esistono diritti per i lavoratori, che guadagnano poche decine di dollari lavorando per l’occidente e non possono ne protestare, ne, tanto meno, chiedere aumenti. Le telecamere di PRESADIRETTA sono poi tornate in Italia per raccontare la crisi del settore tessile, secondo comparto italiano per numero di lavoratori occupati e che negli ultimi anni ha visto scomparire 85mila posti di lavoro. Il programma di Riccardo Iacona ha tentato di far luce sui motivi della crisi del settore tessile in Italia: dalla concorrenza dei laboratori cinesi, alla delocalizzazione in paesi dove il costo della manodopera è inferiore, ma anche nella sempre più diffusa pratica di esternalizzare parti della produzione, per poi assemblare in Italia e applicare l’etichetta “Made in Italy”. Intanto, Loro Piana, Bulgari, Pucci, Gucci, Ferré, Valentino, Krizia, alcuni dei più prestigiosi marchi del nostro paese non sono più italiani. Sono stati acquistati da grandi gruppi stranieri. L’Italia diventerà “la Cina del lusso”? “MADE IN ITALY” è un’inchiesta di Riccardo Iacona, con Liza Boschin, Elena Marzano, Lisa Iotti, Elena Stramentinoli.

loading...

1 commento

LASCIA UN COMMENTO