Roma – Udinese 3-2 con la telecronaca di Carlo Zampa del 17/03/2014

0

Allo stadio Olimpico, la Roma di Rudi Garcia affronta l’Udinese con un unico imperativo, vincere e mantenere a distanza di sicurezza il Napoli. Nel primo tempo la partita è frizzante sin dai primi minuti e si registrano 2 conclusioni pericolose, la prima è di Badu, il cui tiro viene deviato in calcio d’angolo, la seconda è di Destro, anche la sua conclusione viene deviata in angolo. Dopo una quindicina di minuti di studio, i giallorossi tornano a farsi pericolosi con Benatia, il cui tiro viene intercettato da Scuffet non senza qualche affanno. Al 22′ gli uomini di Garcia passano in vantaggio grazie a Francesco Totti, che con un preciso destro all’interno dell’area di rigore non lascia scampo a Scuffet. Alla mezzora la Roma raddoppia, fa tutto bene Gervinho, che scarica su Destro, l’ex senese supera Scuffet in uscita e firma il 2 a 0. Nella ripresa l’Udinese torna in campo con un atteggiamento ben diverso rispetto al primo tempo e dopo sei minuti riapre la gara grazie a Pinzi, che approfitta al meglio di un errato disimpegno di Totti a centrocampo, avanza qualche metro e poi lascia partire un missile di sinistro sul quale De Sanctis non può davvero nulla. La Roma non ci sta e con Torosidis ristabilisce le distanze. Ma neppure l’Udinese è disposto ad arrendersi e con Basta, di testa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, all’80’ trova la rete che riapre per la seconda volta la partita. La Roma stringe i denti, resiste all’assalto dei friulani e con Florenzi va vicinissima al 4 a 2. CLICCA QUI per il video con la telecronaca di Carlo Zampa, qui sotto trovate solo la traccia audio.

LASCIA UN COMMENTO