Ballarò, Maurizio Crozza imita Marchionne nella copertina del 1 aprile 2014 (video)

0

Nuovo appuntamento ieri sera, martedì 1 aprile 2014, con Ballarò, il talk show di approfondimento politico condotto da Giovanni Floris. Ad aprire la puntata, come di consuetudine, la copertina satirica del comico genovese. Maurizio Crozza parte con l’imitazione di Sergio Marchionne, all’indomani dell’ultima assemblea della Fiat a Torino: “Mi scusi, ma proprio ora che è arrivato Matteo Renzi che a lei piace così tanto, se ne va dall’Italia?” – “Troppa gente che vende macchine; Renzi in una settimana ne ha vendute cento! Ci fa un culo così, ci straccia. Ha avuto questa brillante idea di mettere in vendita le macchine dei ministri, Io ho provato a fare la Alfano Romeo, è venuta fuori un auto banale, senza Quid. Abbiamo fatto la Lancia Fornero, ma perdeva liquido dai fanali. Ho fatto la Free-Monti, sembrava un carro funebre. Ho fatto anche la Brunetta cabrio: troppo nervosa, faceva troppo casino, sembrava un’ape. Ho anche provato a fare la Giulietta Amato; costava troppo, pretendeva la pensione anche come macchina.” Poi Maurizio Crozza prosegue la sua copertina commentando la proposta avanzata dal Premier Renzi di abolire il Senato: “Ciao Giova, che sensazione strana, l’Italia senza la Fiat: sembra impossibile, è come dire il Parlamento senza il Senato. Ma perché hanno deciso di togliere il Senato? E il bicameralismo perfetto a noi non ci piace? Per una volta che c’era qualcosa di perfetto in questo paese noi lo eliminiamo: Ma si può stare senza Senato? L’ultima volta che a Roma hanno deciso di abolirlo, sono arrivati i barbari. Tra l’altro, il fatto di avere una camera sola, è il sogno di Berlusconi, si passerebbe così dal bicameralismo perfetto al perfetto Berlusconismo…

loading...

LASCIA UN COMMENTO