Luciana Littizzetto a Che tempo che fa del 6 aprile 2014

0

Nuovo appuntamento ieri sera, domenica 6 aprile 2014, con Luciana Littizzetto a Che tempo che fa. La comica torinese comincia il suo intervento ironizzato sull’ospite che l’ha preceduta: Giovanni Toti: “prima ha sostituito Emilio Fede al Tg4, poi è diventato coordinatore di Forza Italia…Io mio chiedo: ma quale reato ha commesso Giovanni per dover espiare così tanto?“. Questa settimana in Italia, dopo la visita di Obama, è arrivata anche la Regina Elisabetta: “Avranno saputo che è la stagione dei carciofi, vengono tutti qua a mangiare“. Spazio poi alla politica, in primo piano, tanto per cambiare, Berlusconi: “è giunta l’ora, tra una settimana scatta l’ora X. Si dovrà decidere tra l’affidamento ai servizi sociali, oppure gli arresti domiciliari…Io opterei per gli arresti socialmente utili…Quali servizi utili sceglierà? La mensa dei poveri non va bene, perché pagando i fagiolini 80 euro al chilo, mi fa fallire la Caritas dopo una settimana“. Si passa poi a Matteo Renzi: “Continua il giro del mondo in 80 giorni. Questa volta ha incontrato Cameron, ormai si è capito che lui, vuole infinocchiarseli tutti. Per esempio, ad Obama gli ha detto che è il suo modello e l’esempio da seguire. A Cameron gli ha detto che entrare in Downing Street è un sogno. Di questo passo, la prossima volta che incontrerà la Merkel, all’orecchio gli sussurrerà: “sei trombabilissima“. Tocca poi alla riforma del Senato, in proposito Luciana Littizzetto sembra avere le idee abbastanza chiare: “Da quello che ho capito io, vogliono ridurlo ad una specie di confessionale del Grande Fratello, un mix di opinionisti tipo L’Arena di Massimo Giletti…

loading...

LASCIA UN COMMENTO