Maurizio Crozza a Ballarò, video copertina integrale del 15 aprile 2014

0

Ieri sera, martedì 15 aprile 2014, su RAI Tre è andata in onda una nuova puntata di Ballarò, il talk show politico ideato e condotto da Giovanni Floris. Ad aprire la serata, come da tradizione consolidata, la copertina di Maurizio Crozza: “Giova, scusa, ma cosa hanno fatto di male gli anziani della fondazione Sacra Famiglia, di Cesano Boscone, per beccarsi un anno di Berlusconi? Ma non possono patteggiare e beccarsi una prostatite come tutti gli altri? Questi poveri anziani non possono neppure riposarsi tranquilli che gli arriva sto cagaca**i tra capo e collo a raccontargli barzellette sulla mela cotta che sa di culo“. Dal numero 1 di Forza Italia al numero 2: “Comunque, Giova, Dell’Ultri è un genio, del male, ma è un genio. E’ andato in un paese dove non esiste il concorso esterno in associazione mafiosa, perchè secondo la legge libanese, la domanda di estradizione deve arrivare entro 30 giorni dall’arresto. Nel frattempo i suo avvocati si sono ammalati, per cui la sentenza della Cassazione slitta di un mese, mettici anche che il Libano è un crocevia di religioni ed in aprile ci sono 30 Pasque, ha più possibilità il Sassuolo di vincere lo scudetto che Dell’Utri di essere estradato.” Poi il comico genovese commenta il recente incontro tra Berlusconi e Renzi: “Certo che da Forza Italia stanno scappando via tutti. Degli amici di vecchia data, a Berlusconi ormai è rimasta solo la Bocassini. No, scherzo, gli è rimasto anche Renzi. Ieri si sono rivisti di nuovo, hanno confermato il patto di ferro sulle riforme; in mano di gente così la nostra Costituzione è al sicuro: passiamo dai padri costituenti ai nonni costituiti…

loading...

LASCIA UN COMMENTO