Marco Travaglio a Servizio Pubblico del 17/04/2014: “Berlusconi ai servizi sociali”

0

Sono passati ormai 20 anni dal primo trionfo elettorale di Silvio Berlusconi: oggi il Cavaliere sta scontando la sua pena per frode fiscale ai servizi sociali, mentre il numero 2 di Forza Italia, Marcello Dell’Utri, è stato arrestato in Libano dopo una latitanza lampo. Cosa resta della famosa rivoluzione liberale, ora che i vertici del partito sono praticamente tutti in manette? Se lo è chiesto ieri sera, a Servizio Pubblico, Marco Travaglio, presenza fissa del talk show di approfondimento politico di Michele Santoro: “A proposito di Europa; lunedì mi trovavo a Parigi per un incontro del Fatto Quotidiano all’Università e lì c’erano ricercatori italiani, ansiosi di sentirsi dire qualche parola di speranza, anche per poterci un giorno tornare. Ma all’inizio si è avvicinata una signora che vive lì da 20 anni che mi ha detto: “guardi, io l’ho capito perché Berlusconi non è in carcere, perché si è fatto le leggi apposta. Però, quello che non capisco è: se sta scontando la pena, ma perché lo fanno parlare? Perché gli fanno fare politica, lo autorizzano ad andare in TV? Perché qui, in Francia, sarebbe inconcepibile un detenuto che fa campagna elettorale”. Così, quando ho iniziato la conferenza, mi veniva da ridere perché, qualunque cosa dicessi, effettivamente sembrava una barzelletta fuori dall’Italia. Ricapitolando la nostra situazione è questa….

loading...

LASCIA UN COMMENTO