Luciana Littizzetto a Che tempo che fa del 18 maggio 014 (video integrale)

0

Ieri sera, domenica 18 maggio 2914, su RAI Tre è andata in onda una nuova puntata di Che tempo che fa, il programma condotto da Fabio Fazio. Nel corso della serata, puntualissima come sempre, si è materializzata anche Luciana Littizzetto, che con la consueta ironia, ha commentato i fatti politici e di cronaca in primo piano nella settimana che ci siamo appena lasciati alle spalle. Dopo essersi dilungata sugli ospiti presenti prima di lei in studio, la comica torinese parte dalla drag queen del momento, quella con la barba che ha trionfato all’Eurovision Song Contest: “Una donna con barba e wurstel, praticamente un incrocio tra Piero Pelù e Arisa, tra Bin Laden e la Canalis. Noi eravamo abituati a Toto Cutugno, lui si che era l’incarnazione del maschio vero, mentre adesso abbiamo una drag queen con la barba di Franceschini – prosegue la Littizzetto – Tra l’altro, Conchita in tanti paesi del mondo significa ‘Iolanda’ e wurstel vuol dire ‘Walter’: tutto torna. Quando Giovanardi l’ha visto gli si è gonfiata la gola come i rospi e poi è esploso. Sta cercando i pezzi nel Triangolo delle Bermuda…Il mio sogno è vedere D’Alema vestito come Platinette”. Poi la comica torinese cambia argomento: “Parliamo dell’Ikea, dove danno i nomi dei prodotti un po’ a ‘cacchio’, magari in Svezia significano tantissimo ma da noi sono solo un grumo di consonanti senza senso. Secondo me quelli dell’Ikea hanno un gatto, quando devono decidere il nome di un prodotto lo buttano sulla tastiera, quello cammina e viene fuori il nome”. Subito dopo il salto pubblicitario il video integrale con l’intervento di Luciana Littizzetto a Che tempo che fa.

loading...

LASCIA UN COMMENTO