Striscia lo Striscione del 19/05/2014: la gufata di Cristiano Ruiu al Toro (video)

0

Cristiano Militello si trova a Genova, per una nuova, imperdibile, puntata di Striscia lo Striscione, impagabile rubrica dedicata al calcio e alle sue stranezze, in onda tutti i lunedì a Striscia la Notizia. Sfottò e curiosità dai campi di Serie A, si parte con gli striscioni dei tifosi fiorentini all’indirizzo di quelli bianconeri: “102? Conte, più punti che capelli“. I tifosi interisti dedicano uno striscione al loro capitano: “Zanetti, patrimonio dell’Unesco“. Per la serie “esultanze dal mondo”, in Lituania assistiamo ad uno sdoppiamento di personalità, l’attaccante segna, va in tribuna e si applaude da solo. E adesso scempi giornalistici a Riedicola, ascoltate cosa dice Ilaria D’Amico: “La gioia, l’emozione, la voce rotta nell’anno del centenario di Amaurì…” Non c’è che dire, l’attaccante se li porta bene. Ma ancora meglio fa il portiere del Catania Frison, il quale, secondo un quotidiano di cui ignoriamo il nome, di anni ne avrebbe 126. Per quanto riguarda Gufate un altro mestiere, Cristiano Ruiu, il Nostradamus della gufata, colpisce ancora; “Fiorentina VS Torino, è vittoria del Toro sicura“. Neppure il tempo di terminare la frase, che al 94′ Cerci sbaglia il calcio di rigore che avrebbe regalato i tre punti e l’Europa League ai granata. Sulle tribune la comprensibile disperazione dei tifosi. Se nel week end vi siete persi i gol più belli dell’ultima giornata, non preoccupatevi perché ci pensa Cristiano Militello a farveli rivedere. Si parte con Muntari del Milan, si prosegue con Sanchez del Barcellona e poi Hernandez del Palermo, infine, Rossi del Pescara. Chiusura, come sempre, dedicata alle simulazioni di Tutti giù per terra. Al terzo posto Pettinari, al secondo De Silvestri e al primo posto Nizzetto.

Cristiano Ruiu Striscia

loading...

LASCIA UN COMMENTO